Una proposta (musicale) simpatica e originale per il matrimonio

UNA DICHIARAZIONE… ALL’IMPROVVISO – A quante signorine piacerebbe ricevere la proposta di matrimonio che ha avuto ieri Samantha, giovane biologa! Il fidanzato Stefano ha organizzato, lungo la passeggiata del lungolago di Varese, una bella sorpresa.
A bordo di una barca, gli amici hanno affiancato la futura sposa, che stava passeggiando a riva, ignara di tutto, e hanno srotolato all’improvviso uno striscione con la scritta ‘Splendore, mi vuoi sposare?’.

MUSICA PER MATRIMONIO: ORIGINALE E SIMPATICA COME LA PROPOSTA? – La reazione di Samantha? si è commossa e non ha saputo dire di no a una proposta così simpatica e originale. Ma parlando di musica per il matrimonio… la proposta di intrattenimento per il ricevimento sarà originale e simpatica come la proposta di matrimonio? Beh, questo non lo sappiamo, ma consigliamo a Samatha e Stefano (nonché a tutti voi che state leggendo) di curare nel dettaglio la scelta della musica per il matrimonio: per un servizio “fresco”, originale, e realizzato su misura delle esigenze degli sposi e degli invitati, non esitate a contattarci QUI. Siamo a vostra disposizione, con la nostra esperienza e passione, per costruire insieme un matrimonio da ricordare. Dopo un colloquio troveremo il tema musicale della Vostra Festa di matrimonio… per renderlo Unico e originale… come la proposta di Stefano :-). PS: ogni matrimonio è speciale e non è un “copia e incolla” come (purtroppo…) si vede in giro. 

Anche per la musica per il matrimonio, “Un tocco di colore con una scelta un po’ diversa dal solito”

ORIGINALITA’ E SIMPATIA – Ebbene sì, gli sposi ormai sono stanchi dei soliti matrimoni. Sono sempre di più le coppie che per uscire dalla banalità inventano temi particolari per le nozze (abbiamo realizzato matrimoni a tema Country, anni 30, anni 60… e tanti altri), magari sfogando la propria creatività scegliendo soluzioni particolari per la vettura per la cerimonia. Sabato scorso,  Laura e Stefano al termine della cerimonia hanno lasciato la chiesa di Robecco sul Naviglio (in provincia di Milano) al volante di una fiammante Fiat 500 rossa del car sharing Enjoy, uno dei servizi di “auto in affitto” presenti a Milano.

DJ PER MATRIMONIO: UNA SCELTA “COLORATA” – A questo punto vi starete chiedendo cosa ha spinto i ragazzi a orientarsi verso questa soluzione: «La scelta del car sharing è nata per gioco», sostengono gli sposini Laura e Stefano. «Volevamo dare un tocco di colore con una scelta un po’ diversa dal solito. E poi, quale augurio migliore di “Enjoy”?». Beh, dobbiamo dire che la volontà di avere un servizio “diverso dal solito“, “colorato” e divertente (“Enjoy”),  è la stessa che porta gli sposi a ingaggiarci per le loro feste di matrimonio: il nostro servizio è frizzante, colorato (un “colore” diverso per ogni momento della giornata!) per una Festa di matrimonio tutta da godere (Enjoy!) per tutti gli invitati! Avendo SEMPRE ben presenti i gusti e le preferenze degli sposi. Non ci credete? Ascoltate le testimonianze delle nostre coppie QUI. Alla prossima!

Da Sanremo… al tuo matrimonio?

Ciao ragazzi, eccoci qua a parlare di Sanremo… e di classifiche, anche se la classifica che noi DJ reputiamo più interessante, è quella che fate voi con le vostre richieste… spesso le canzoni amate dalla critica non hanno successo e vengono dimenticate.

CLASSIFICA SANREMO 2014

1. Arisa

2. Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots

3. Renzo Rubino

4. Francesco Renga

5. Noemi

6. Perturbazione

7. Cristiano De Andrè

8. Frankie Hi Nrg

9. Giusy Ferreri

10. Francesco Sarcina

11. Giuliano Palma

12. Antonella Ruggiero

13. Ron

Innanzitutto Arisa in vetta non è una sorpresa… è un personaggio molto amato dal pubblico e con una bella canzone… certo, Rosalba (il suo vero nome :-)) non ha fatto una canzone allegra e da cantare come la vecchia “Sincerità“, che avete richiesto davvero tanto nel momento KARAOKE del matrimonio, ma saprà essere apprezzata in momenti più “soft”.

Sorprendente invece il secondo posto di Raphael Gualazzi, che con The Bloody Beetroots (noto DJ di origine italianissima… è veneto) ha realizzato un pezzo con una bella grinta (magari un po’ difficile da apprezzare al primo ascolto). Di Rubino, invece, al terzo posto con “ora”, non si può non notare le grande maturità musicale in rapporto alla sua giovanissima età (ha 24 anni). Ha parecchia classe, chissà se si guadagnerà uno spazio tra le canzoni più richieste (per l’ascolto, ovviamente, non certo per il ballo!).

Giusy Ferreri (nona) delude un po’, mentre il grande Frankie Hi-Nrg, uno dei veterani dell’hip-hop in Italia, è penalizzato da un arrangiamento poco adatto all’orchestra sanremese… ascoltatelo nella versione “studio” e sicuramente la apprezzerete di più. In ogni caso, anche questa canzone, per quanto molto bella (un testo davvero notevole…) non è certo destinata a essere gettonata alle feste: il “collega” di frankie, Fabri Fibra, invece, è tra i cantanti hip-hop che cantate (e ballate) molto volentieri… rap futuristico (eccola QUI) è stata una delle vostre preferite.

Ultima nota, sempre Hip Hop, per il nuovo talento Rocco Hunt: una bella “fiaba” a tempo di rap, che si accoda al buon momento che sta vivendo l’hip hop partenopeo… ricordate quest’estate Clementino (anche lui di Napoli) con ‘O Vient” (ascoltala QUI)

Qui di seguito il video di Frankie Hi-Nrg:

Da Sanremo… al tuo matrimonio?

Arisa: preferivi quella vecchia?

Ciao ragazzi, eccoci qua a parlare di Sanremo. Diciamo che per noi DJ la vera classifica è quella che fate voi, con le vostre richieste alle feste di matrimonio… che evidenzia le canzoni che piacciono alla gente e non quelle amate dalla critica, che poi, tante volte, non hanno successo e vengono dimenticate. In ogni caso, la classifica finale vede Arisa in vetta, un personaggio molto amato dal pubblico e con una bella canzone… certo, Arisa, non ha fatto un pezzo allegro e da cantare come la vecchia “Sincerità” (che avete richiesto davvero tanto nel momento KARAOKE del matrimonio, la ricordi? Eccola QUI), ma un pezzo più intimista che non è da escludere sarà comunque richiesto per momenti più soft.

Piacevole sorpresa Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots (conosciuto anche come Bob Cornelius Rifo, musicista e DJ che il suo album di debutto Romborama ha venduto più di 2 milioni di copie in tutto il mondo). Un pezzo davvero carico di energia! non mi stupisce che ci sia lo zampino di un DJ! Vuoi ascoltarla: clicca QUI

Del terzo classificato, Renzo Rubino, con “Ora” mi ha colpito la sua maturità musicale in relazione alla sua giovane età (ha anni!), lo scorso anno a Sanremo vinse il premio della critica “Mia martini”. La canzone è molto sanremese e non la vedo molto inserita in un altro contesto “festaiolo” o di dediche, ma, complimenti a Renzo. Eccolo QUI

Infine, il grande Frankie Hi-Nrg, solo ottavo, uno dei veterani dell’hip-hop in Italia, è stato penalizzato da un arrangiamento poco adatto all’orchestra sanremese… ascoltatelo nella versione “studio” (molto più efficace) e sicuramente la apprezzerete di più. In ogni caso, anche questa canzone, per quanto davvero bella (un testo davvero notevole…) non è certo destinata a essere gettonata alle feste: il collega di Frankie, Fabri Fibra, invece, è tra i cantanti hip-hop che cantate (e ballate) molto volentieri… rap futuristico (eccola QUI) è stata una delle vostre preferite. Per ora è tutto ci aggiorniamo presto! Ciaoooo

 

 Ecco la classifica di San Remo 2014:

1. Arisa – Controvento

2. Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots- Liberi o no

3. Renzo Rubino – Ora

4. Francesco Renga – Vivendo Adesso

5. Noemi – Bagnati dal sole

6. Perturbazione – L’unica

7. Cristiano De Andr̬ РIl cielo ̬ vuoto

8. Frankie Hi Nrg – Pedala

9. Giusy Ferreri – Ti porto a cena con me

10. Francesco Sarcina – Nel tuo sorriso

11. Giuliano Palma – Così Lontano

12. Antonella Ruggiero – Da Lontano

13. Ron – Sing in the Rain

 

 

 

"Cosa ci fa un DJ per matrimonio a un concerto di Giovanni Allevi :-) ?"

Sì, sembra l’inizio di una barzelletta, ma vi giuro che non lo è: al concerto di Giovanni Allevi ci sono stato davvero, lo scorso giovedi, al Teatro Smeraldo di Milano.

Ma come Jody, un Deejay per matrimoni che ci parla di Musica Classica?

Ebbene sì, sapete che mi piace stupirvi, e vi voglio invitare a rivivere con me le emozioni che ho provato… consigliandovi anche i pezzi più belli di questo vero fenomeno della musica classica (la prossima volta vi inviterò in discoteca per far contenti proprio tutti ).

Ma partiamo dall’inizio

Teatro gremito! Manca mezz’ora all’inizio del concerto e c’è una coda allucinante alle casse (ma fortunamente avevo già comprato il biglietto su internet)… Prima sorpresa: un sacco di giovani per un concerto di un pianista!

Finalmente entro in teatro. Innanzitutto sono troppo felice perché sono capitato in una posizione super strategica; pur essendo sulla balconata, si vedeva benissimo anche perchè il pianoforte era lievemente orientato verso la mia parte…  potevo vedere ogni espressione e seguire i movimenti delle mani del pianista. La scenografia? Molto essenziale, solo il suo pianoforte (illuminato dall’interno, molto suggestivo) e uno sgabello.

FINALMENTE SI COMINCIA
Dopo pochi minuti Giovanni Allevi fa il suo ingresso tra una valanga di applausi! Lui sembra quansi imbarazzato :-). Nonostante l’enorme successo rimane un personaggio timido e riservato, vestito in maniera molto casual, più da studente che da concertista, con Jeans, scarpe da tennis e t-shirt.

I suoi saluti vanno subito alla popolazione del Giappone, messa dura prova in questo periodo, e come omaggio parte con il pezzo "Japan" (il suo primo lavoro, scritto a 17 anni), che non sarà poi l’unico tributo a questa terra: ha suonato anche "Tokio Station", verso metà concerto.

Davvero piacevoli i brevi intermezzi parlati tra una canzone e l’altra, che hanno aiutato a entrare in sintonia con l’artista, anche chi non lo conosceva bene.

Il concerto va avanti, tra canzoni super conosciute come "Back to Life" , e il Sogno di Bach , presentata da Allevi in modo curioso: ecco "Cosa succede quando la musica di Bach incontra quella da discoteca".

L’ultimo pezzo "ufficiale" è stato "Jolie",  molto virtuoso, poi seguito da due "bis" acclamati dal pubblico: "Aria" e la super finale "Prendimi", anch’essa dall’atmosfera gioiosa.

NE E’ VALSA LA PENA?
Insomma un concerto estremamente godibile, anche chi era stato quasi "portato a forza" dalla fidanzata non si è annoiato (ho sentito un po’ di commenti in sala :-))  e bisogna rendere il merIto al Allevi, citando il critico Mattioli, di aver saputo intercettare la voglia di musica classica che c’è e che i colleghi non sanno soddisfare.
Anche se la critica non ama il buon "Giovannino", forse perché si è "sporcato le mani" suonando anche con Jovanotti, Baglioni e altri cantati Pop, vi invito ad ascoltare i suoi pezzi (non potete non avere l’ultimo, Alien) ma soprattutto vi esorto ad andare a un suo concerto… e fatemi sapere :-).

PS: volete sapere il pezzo che troverete nel mio "database" (e ovviamente dei colleghi DJ del team Matrimusica)  per la musica di sottofondo per le cene di matrimonio, in contesti eleganti: "Back to life", ritorno alla vita. Godetevela… la canzone e… la vita . A prestissimo!!!!!!!!!!

Giovanni-Allevi.JPG

Buon anno!!!! – a tempo di (matri) musica :-)

>

Taaaaaac, ci siamo! Vi risparmio il conto alla rovescia (da buon DJ, ho la "laurea" in countdown da 10 a 0)  e passo direttamente agli auguri, con un brindisi virtuale!

Che dire, il 2010 per me e i "miei ragazzi" è stato un anno davvero ricco di tante soddisfazioni, non avrei portuto desiderare di più, e questo grazie a voi,
che avete messo la musica e la passione in primo piano contattandoci così numerosi per le vostre Feste di Matrimonio.

I CONCERTI PER FESTEGGIARE ALLA GRANDE!
E sempre a proposito di musica, il capodanno sarà contraddistinto da una serie di concerti molto interessanti, e gratuiti, nelle piazze italiane.
Neffa sarà il protagonista del capodanno a Lamezia Terme, Elio e le Storie Tese a Firenze, gli Zeroassoluto chiudono il 2010 ad Avellino, Biagio Antonacci canterà a Salerno, mentre la notte del 31 dicembre a Siena vedrà protagonista Paolo Belli, insieme alla sua Big Band… che tra l’altro spesso è anche "protagonista" della colonna sonora che propongo nelle Feste di Matrimonio, per dare un po’ di ritmo agli aperitivi.

Ve lo propongo, il buon Paolo Belli, per chiudere alla grande questo 2010, con questa canzone ("Un giorno migliore") che è davvero un inno alla positività e alla voglia di fare. E’ praticamente il "manifesto", la mia filosofia di vita e voglio dedicartela, augurandoti un fantastico 2011!!! A prestissimo dal vostro wedding deejay!!!!  Jody

Guarda le tue mani
hanno grandi desideri
credici nei sogni
al ritmo del tuo cuore

Oggi puo’ essere un gran giorno
che ti sorriderà

Oggi puo’ essere un gran giorno
datti un’oppurtunità

 

 

 AUGURIIIIIIIIII !!!!!!

capodanno dj.jpg

Katy Perry domani si sposa! L’incubo di noi DJ, pronta al matrimonio in India

Ormai ci siamo… Katy Perry e Russell Brand (anche lui musicista) sabato si sposano:  alla faccia di chi sosteneva che i due fossero in crisi. Sono già arrivati ieri all’aeroporto indiano di Mumbai. Lei si è già calata nella parte:  sfoggiava il Nath, gioiello tipico che si porta attaccato ad un anello al naso, che viene indossato dalle donne indiane il giorno delle nozze…

In terra d’India sono già arrivati anche i genitori di lei  (Keith e Mary Hudson) e nelle prossime ore  arriverà anche Rihanna, storica amica di Katy Perry, con cui si dice abbia festeggiato l’addio al nubilato… peccato non essere stati invitati a quella serata

 

Due “miti” della musica pop, per noi DJ da matrimonio

Speriamo che anche da sposata Katy Perry continuerà a proporci dei bei pezzi come ha fatto sino ad ora: in particolare vi segnalo “California Gurls”, presente in tanti matrimoni che io e il mio team abbiamo curato questa estate…. Un pezzo che abbiamo suonato davvero tanto, tanto da diventare un “incubo” per noi Dj per matrimonio.

Al prossimo matrimonio, ciao!

FAST-WEDDING: OVVERO IL MATRIMONIO AL FAST- FOOD …

Il tutto nasce da un’iniziativa di due sposini cinesi, che hanno organizzato il ricevimento di matrimonio al McDonald’s… purtroppo, questa idea è piaciuta, è stata “rubata” anche da altre coppie, il fenomeno è diventato una moda locale ad Hong Kong e Mr Mc Donald’s ha fiutato il business. La nota catena di fast food ha deciso così di proporre, manco a dirlo, un pacchetto completo, denominato “Fast Wedding”. Un pacchetto che nelle intenzioni dell’azienda sarà esportato in tutto il mondo a partire dal prossimo anno.

Se morite dalla voglia di brindare con la Fanta nei bicchieri di carta e di fare l’aperitivo con le patatine fritte, sappiate che con soli 286 euro potete offrire una soluzione completa per 100 invitati (perdendo però molti amici): menu completo, decorazioni della sala con palloncini e festoni, due regali per gli sposi e un pensierino per tutti. WoW!
 
CONTRO IL FAST WEDDING…IL NOSTRO APERITIVO PER MATRIMONIO: MUSICA FRIZZANTE E DI CLASSE
Speriamo che Roland McDonald non decida di esportare da noi il pacchetto “Fast Wedding”, anche se dubito che in Italia qualcuno potrà mai accettare di “andare di corsa” anche il giorno delle nozze. In ogni caso, noi siamo pronti ad accontentare i vostri gusti musicali a prescindere dal tipo di location dove avrete deciso di festeggiare il grande giorno. Volete sapere qual è il segreto di una festa di matrimonio perfetta? Partire subito con il piede giusto, con l’aperitivo. Alla musica per questo momento ci pensiamo noi, non vi resta che scegliere il catering giusto 
 
Guarda il video dei nostri aperitivi, clicca il link qui sotto: 

http://matrimusica.com/node/45

 

Ciao, a presto!

Jody

 

mcwedding_516311a.jpg

87 anni lei, 49 lui: Presto sposi. E alla festa ci pensiamo noi e la nostra musica per matrimonio…

 

Sono sempre più frequenti le coppie in cui è la donna a essere più matura, ma in questo caso, la differenza di età è davvero notevole…. 

I promessi sposi sono della provincia di Lucca, lei è Ines Orsolini, di 87 anni, e lui Daniele Bernardi, 49enne. La notevole differenza di età ha messo in allerta la nipote dell’anziana, che ha chiesto la sospensione delle nozze per incapacità di intendere e volere della zia e richiesto un tutore per gestirne gli averi.
Il tribunale di Lucca, però, ha riconosciuto la piena capacità di intendere e di volere di Ines, dando ufficilmente il via libera alla possibilità di celebrare nozze valide. Ines e Daniele, però, non hanno per ora ancora stabilito la data del Sì.

La notizia ci fa riflettere sull’aumento delle coppie con donne più mature rispetto al marito, ma ci fa pensare anche a come potrebbe essere la festa di matrimonio in casi di grande differenze di età tra gli sposi e gli invitati.

DALLA MUSICA ANNI 60 A QUELLA ATTUALE: PER IL TUO MATRIMONIO UN DJ "CAMALEONTICO" 
Noi di Matrimusica siamo in grado di gestire anche queste situazioni delicate, con ragazzi giovani, pubblico di mezza età e "ragazzi di una volta": L’esperienza ci ha insegnato che nelle Feste di Matrimonio non bisogna “fossilizzarsi” su uno stesso genere per troppo tempo…L’obiettivo principale è quello di coinvolgere tutti! Da 0 a 100 anni! La gente si stanca in fretta, l’abilità sta proprio nel muoversi con grande agilità da un genere musicale all’altro, ma con la logica del DJ esperto, mantenendo sempre gli occhi sulla pista, concentrando magari nella prima parte del ricevimento il revival anni 60 e il liscio, e nella seconda parte della festa, quando gli anziani sono già un po’ stanchi, le hit da discoteca e non solo!

A presto, buon matrimonio!

Jody

anziani2[1].jpg

DJ per matrimonio… ecco come è cambiata la musica per il matrimonio!

DJ per Matrimonio:

Ebbene sì, la figura del DJ è cambiata molto…

Una volta veniva associata esclusivamente alle discoteche, ma oggi non è più così. Alcuni DJ, infatti, si sono specializzati nella musica per  eventi privati e matrimoni (noi di Matrimusica siamo stati tra i primi a crederci e sviluppare la nostra professionalità di Wedding DJ), andando ad operare in settori dove una volta “spadroneggiavano” i cantanti. Perché?

Innazitutto c’è il vantaggio di poter contare su una eccellente versalità: il DJ passa da un genere all’altro, seguendo la pista, per accontentare tutti, senza pause inopportune (rischiando di interrompere il momento magico di euforia e divertimento)… poi la musica da ballare è sempre più bella in versione originale, non c’è niente da fare.

Questo non lo diciamo noi, ma le numerose coppie di sposi che ci hanno ingaggiato.
E poi c’è da dire che alcuni sposi ci hanno chiesto di mettere la loro canzone (per il primo ballo e per l’ingresso nel ristorante) in versione originale, sebbene fossimo affiancati da un cantante! Ecco il motivo: per fare riaffiorare il ricordo del momento chiave della vostra vita (ad esempio il pezzo sulle cui note avete ricevuto, o fatto, la proposta di matrimonio) il suono deve essere lo stesso, altrimenti si può assistere anche a una bella esibizione di un cantante, ma senza che si metta in moto quel meccanismo celebrale che ci permette di rivivere le emozioni di quel magico momento! Strano, ma vero.

Il sesto senso del DJ per matrimoni
Un bravo DJ ha davvero quello che si potrebbe chiamare il “sesto senso”: riesce a capire quando è arrivato il momento di coinvolgere gli invitati con il genere giusto al momento giusto, senza “stancare”, e può passare con destrezza dalla musica raffinata per un aperitivo di classe ai balli di gruppo.
Ovviamente, per fare questo, ci vuole cultura musicale e esperienza sul campo. Due doti non comuni, che a noi vengono sempre riconosciute.

E poi c’è il discorso dell’animazione! il sottoscritto (Jody Belli) e i miei collaboratori pensiamo che la musica sia importantissima, ma lo sia altrettanto l’interazione con il pubblico con l’aiuto del microfono. Senza essere invadenti, creiamo quel clima di festa e positività, sottolineando i momenti chiave del ricevimento con simpatia e entusismo, anche con i giochi (per vederci in azione, clicca QUI). Il nostro stile, però, è flessibile, se gli sposi gradiscono un intervento dello speaker minimo, no problem: il nostro obiettivo è sempre quello della massima soddisfazione di chi ci ha ingaggiato e degli ospiti!

E i cantanti, allora, sono inutili?
Assolutamente NO! talvolta suggeriamo dei cantanti professionisti con cui abbiamo già lavorato, per arricchire il rievimento.
I cantati, però, devono fare i cantanti! Interventi mirati, soprattutto durante la prima fase del ricevimento, e soprattutto coordinati con quelli del DJ, che fa da regia musicale all’evento. In questo caso, il buon risultato è garantito!

E se vogliamo solo il cantante?
Possiamo consigliarvi di contattare i nostri collaboratori più fidati! Con la sicurezza di non sbagliare la scelta in questo giorno così importante!

Dove siete operativi?
In tutto il nord e centro Italia. Ecco le città principali dove abbiamo lavorato:

DJ matrimonio Milano
DJ matrimonio Roma
DJ matrimonio Torino
DJ matrimonio Genova
DJ matrimonio Bologna
DJ matrimonio Firenze
DJ matrimonio Venezia
DJ matrimonio Verona
DJ matrimonio Padova
DJ matrimonio Trieste
DJ matrimonio Brescia
DJ matrimonio Prato
DJ matrimonio Parma
DJ matrimonio Modena
DJ matrimonio Reggio Emilia
DJ matrimonio Perugia
DJ matrimonio Livorno
DJ matrimonio Ravenna
DJ matrimonio Rimini
DJ matrimonio Ferrara
DJ matrimonio Monza
DJ matrimonio Latina
DJ matrimonio Bergamo
DJ matrimonio Forlì
DJ matrimonio Vicenza
DJ matrimonio Trento
DJ matrimonio Terni
DJ matrimonio Novara
DJ matrimonio Bolzano
DJ matrimonio Piacenza
DJ matrimonio Ancona
DJ matrimonio Arezzo
DJ matrimonio Udine
DJ matrimonio Cesena
DJ matrimonio La Spezia