main

Dal vostro DJ per matrimonio…. I segreti del matrimonio perfetto

Mi ha colpito molto il libro “Fall in love for life” (ovvero, Innamorarsi per la vita) della “nonna” blogger di 96 anni, Barbara Coope, che sta spopolando tra gli ebook e i libri più venduti su Amazon. Beh, alla fine non è che riveli nulla di straordinario… ma forse proprio nella “normalità” dei consigli che dà il segreto del suo successo, editoriale e di vita: ricordiamo che è sposata (con lo stesso uomo :-)) da ben 73 anni! Ecco alcune massime: mantieni vivo il romanticismo anche se avete dei figli“, Trova sempre il tempo per fare l’amore“, “Saluta ogni giorno il tuo partner con gioia“, “Tieni a bada la rabbia” e un pragmatico monito: “Fai chiarezza sulle questioni economiche“. Beh, ok, siamo d’accordo con la signora Coope, ma manca il primo punto fondamentale… COMINCIARE BENE IL MATRIMONIO! Ecco, noi di Matrimusica vi possiamo garantire che, per quanto riguarda la Musica e l’animazione per il matrimonio, scegliendoci, partirete con il piede giusto! Ecco i vantaggi che possiamo offrirvi:

-La Festa di Matrimonio è davvero su misura! Viene costruita seguendo il tuo “stile” e le tue preferenze musicali!
-Ti diamo dei consigli qualificati per la selezione del repertorio per i momenti chiave del ricevimento (ingresso degli sposi in sala, primo ballo, taglio della torta…) e per la gestione Spazi/Tempi/Musica
-Se hai poco tempo e lavori, siamo disponibili a incontrare gli sposi e a fornire consulenze anche di sera e nei weekend!

E poi, non ultimo, al nostro servizio di DJ per matrimonio (dj animatore, ovviamente!) possiamo aggiungerne altri (per esempio l’animatrice per i bimbi e il mago… vai alla sezione servizi).

Grazie e alla prossima! JODY

matrimonio matrimoni nozze.jpg

William e Kate: una wedding dance davvero particolare. Ci sarà un Deejay al loro matrimonio?

Ciao ragazzi! Todo bien? Per una volta ci occupiamo di matrimoni Vip… e qual è il matrimonio Vip dell’anno se non quello tra il principe William e Kate Middleton? Di questo matrimonio, però, ne parliamo dal punto di vista… musicale. O meglio, vi propongo quella che è la parodia più bella, a suon di musica Hip-hop, delle nozze reali.

WEDDING DANCE "REALE"
Come sapete, la wedding dance è un fenomeno sempre più popolare in Inghilterra e in America (ma lo sta diventando pure da noi). Di certo è una proposta adatta a un matrimonio giovane e non troppo informale… non proprio quindi, fa a caso delle nozze reali.
In questo video, quelli  dalla T-Mobile (l’azienda che ha commissionato questo video "pazzo" per farsi pubblicità), utilizzando dei sosia, si sono divertiti a ricostruire l’ingresso degli sposi nell’Abbazia di Westminster sulle note di un pezzo hip-hop degli East 17.
Il risultato è bellissimo! Alcuni sosia sono più veri dell’originale, incredibile la somiglianza con Camilla, la compagna del Principe Carlo, e la sposa Kate Middleton sembra proprio lei. Certo che un DJ al matrimonio di William e Kate ci starebbe proprio bene… e non escludo che non ci abbiano già pensato! D’altronde, il DJ per matrimonio targato "Matrimusica" è estremamente versatile, e si presta anche alle occasioni di gala e di prestigio, con un repertorio che sa anche essere molto raffinato. Ad esempio, hai letto l’articolo sul nostro blog in cui parlo della musica del pianista Allevi.
Ma poche chiacchiere, guardate il video, cliccate sulla finestra qui sotto, e ditemi se vi è piaciuto. Ciaoooooo
PS: Dopo aver visto il video qui sotto, dai un’occhiata alla wedding dance di Elisa e Eliseo, nostri sposi del 2010. Clicca qui

william-e-kate.jpg

Da Paul McCartney a Lady GaGa… tutti insieme al vostro matrimonio. C’è posto? :-)

Ciao ragazzi, rieccoci qui “live from Matrimusica.com” per parlare un po’ di matrimoni Vip. Anzi, più che di matrimoni Vip, di Musicisti Vip che hanno suonato a matrimoni di personaggi molto ricchi .

 
UN BARONETTO AL MICROFONO
E allora andiamo a “spettegolare” sul matrimonio reale che si terrà il 29 aprile tra il principe William e Kate Middleton….sapete che per le nozze reali il cantante ufficiale per il ricevimento sarà il baronetto Sir Paul McCartney! No, non un omonimo, ma colui che fu membro dei Beatles (!).
Anche se Buckingham Palace ha riferito che niente è stato ufficializzato, pare molto vicino l’accordo. Tra l’altro, McCartney, si vocifera abbia chiesto due milioni di sterline (2.400.000 euro).
 
SE SIETE ROKKETTARI… OCCHIO AL PORTAFOGLIO
Ma se i Beatles non fanno per voi, e avete sempre preferito i più ribelli Rolling Stones, no problem! Mick Jagger e la sua band sono a disposizione, a patto di avere un palco da “n” metri a disposizione e soprattutto cinque milioni di sterline (circa 6 milioni di euro) da spendere per la vostra colonna sonora.
 
CI SONO ANCHE DEGLI  INSOSPETTABILI
Citando sempre Living TV, altri musicisti come  Elton John e Kylie Minogue cantano ai matrimoni, per cifre attorno ai 2 milioni di sterline (2.400.000 euro) e anche le bellissime  Christina Aguilera  e Jennifer Lopez (che però potrebbero distrarre il marito, con le loro forme… artiste sconsigliate da Matrimusica ) sono sul mercato, e si “accontentano” di  un solo milione (1.200.000 euro) . Pure George Michael, per una cifra di poco più alta, 1.300.000 sterline (1.550.000 euro) , è pronto a fare un “mini concerto” per voi e i vostri invitati. Persino Lady GaGa e Amy Winehouse sono delle “Wedding singers”, l’avreste detto? Il compenso però anche in questo caso non è una voce del tutto abbordabile…

UN MATRIMONIO DA 17.000.000 DI EURO !!!
Beh, come avete visto, anche i grandi della musica si esibiscono ai matrimoni… ma sono… diciamo un po’ "esosi" e, facendo un po’ di “fantamatrimonio”, se fosse possibile averli tutti insieme spendereste 17.000.000 di euro. Bene, chimando noi di Matrimusica potete averli tutti quanti, con questo vantaggio impagabile: la possibilità di variare passando da un cantante all’altro senza che nessun artista se ne abbia a male.
 
Alcuni artisti li "relegheremo" al sottofondo per il pranzo o cena (Elton John e Gerge Michael, per esempio) mentre per esempio i già citati Lady GaGa, Christina Aguilera, Jennifer Lopez e Rolling Stones si prestano anche a farci ballare! 
Insomma, avere un DJ è come avere un palco pieno di 1000 musicisti sempre pronti a suonare la canzone giusta, al momento giusto, al volume corretto, e con la possibilità di intervenire per “tagliare” dei pezzi troppo lunghi e creando degli abili mixaggi per non perdere il ritmo! Il tutto coinvolgendo e facendo partecipare sposi e invitati al clima festoso che si crea! Ne vuoi sapere di più? Chiamaci al numero verde 800 13 43 10 o scivici una mail a info@matrimusica.com.

Alla prossima e grazie a tutti!!!!

Jody

RollingStones.jpg

UN MATRIMONIO… IN SALDO

Della serie…”lo famo strano”, un’altra volta gli americani ci hanno stupito.
Per cominciare, una curiosità: sapete cos’è il Black Friday? negli Stati Uniti è il primo venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento (la settimana scorsa), e dà l’inizio ufficiale alla stagione dello shopping natalizio. I negozi propongono eccezionali promozioni: c’è chi, per approfittarne, passa giorni davanti alle boutique e chi, per ingannare l’attesa… si sposa.

DUE GIORNI IN CODA
Come hanno fatto Jennifer ed Edward, del Michigan, protagonisti di un matrimonio “on the road” proprio di fronte a un punto vendita della nota catena americana. Gli sposi si sono accampati due giorni prima fuori dal centro commerciale Best Buy (per assicurarsi la pole position nella coda…) e hanno organizzato la cerimonia, tra invitati e persone in attesa della partenza dei saldi del Black Friday.
L’obbiettivo di avere un matrimonio con tanti invitati (anche se non tutti molto interessati ala cerimonia…) e popolare è stato centrato, ma sul buon gusto dell’iniziativa stendiamo un velo pietoso (anche questo acquistato in saldo ;-) ).

LE OFFERTE LE FACCIAMO ANCHE NOI!
Ma a proposito di matrimoni ed offerte speciali, ricordiamo che per gli sposi che prenotano i nostri servizi di dj per matrimonio e cantante sino al 31 dicembre, c’è un trattamento speciale…e devo dire che ne state approfittando alla grande! Grazie! Come sempre vi aspettiamo al numero verde 800 13 43 10 e alla mail info@matrimusica.it (vi rispondiamo a tempo zero).

SPOSI E JOVANOTTI TRA GLI SCAFFALI DEL CENTRO COMMERCIALE

Al motto “Lavoriamo qui, ci siamo conosciuti qui, tutto è iniziato qui, ma che c’è di male a sposarsi al Wal-Mart?” una coppia del Nebraska ha deciso di giurarsi amore eterno nel centro commerciale York Walmart Supercenter.
Certo, ormai nei grandi supermercati si può fare di tutto, ma credo che alla celebrazione delle nozze non ci abbia ancora pensato nessuno.

Lui, Robert, da 12 anni fa il manager al reparto frutta del Wal-Mart. Lei, Crystal, dirige la sezione gastronomia da 5. Per la cerimonia, però, hanno scelto il luogo più “romantico” a disposizione: il reparto giardinaggio, di cui si può vedere uno scorcio (impedibile…) nella foto in alto (il viola della cravatta dell’ufficiale matrimoniale e del gilet dello sposo parlano da soli).

DRITTI VERSO UN ALTRO PRIMATO
A Robert e Crystal non basta però essere i primi a sposarsi in un centro commerciale, e potrebbero battere una altro primato e diventare i migliori clienti del supermercato. Potrebbero riuscirci, calcolando che Robert ha tre figli e Crystal ha quattro bambini (il più grande ha sei anni)… certo che con tutta quella pubblicità che hanno fatto al centro Walmart avrebbero diritto almeno a una spesa gratis.

Speriamo che per il catering non si siano rivolti al MacDonald’s all’interno del supermercato, e che
per il viaggio di nozze non abbiano deciso di girare gli altri reparti a bordo di un carrello…:-)

CHE CI FA JOVANOTTI TRA GLI SCAFFALI?
Scherzi a parte, è curioso notare che il supermercato sia stato usato anche per girare vari video musicali.
Quello che secondo noi vale la pena ricordare è quello di Jovanotti, “Io penso positivo” una canzone che a noi piace moltissimo, un vero e proprio inno a vivere la vita in maniera positiva e responsabile. Jovanotti, tra l’altro, dobbiamo dire che in questi mesi è sempre più richiesto dagli sposi con la sua “A Te” per il primo ballo.
Ma guardiamocelo proprio con “IO PENSO POSITIVO”:

Dixan3[1]

PS: se vuoi scoprire come realizzare la Tua festa di matrimonio con musica personalizzata e animazione coinvolgente, chiamaci al numero verde 800 13 43 10, ti aspettiamo!

Scegliere il vestito? Troppo complicato! Meglio sposarsi nudi…

Scegliere il vestito? Troppo complicato! Meglio nudi…

Questo devono avere pensato i neozelandesi Cherie Taylor, 21 anni, e Shane Carson, 25, che alla fine del mese si sposeranno completamente nudi.

UN MATRIMONIO DA 100.000 DOLLARI
In realtà, gli sposi non sono impazziti…ma sono i fortunati (?) vincitori di un concorso radiofonico dal nome eloquente: “Nude Nuptials”. Charie e Shane si sono aggiudicati un matrimonio del valore di 100.000 dollari, ma la condizione per accaparrarsi il premio è la partecipazione senza veli alla cerimonia…

NUDI IN DIRETTA TV
Le nozze (ovviamente celebrate nel rito civile) si terranno il 24 settembre a Bay of Islands, in Nuova Zelanda, a bordo di un lussuoso catamarano. Gli invitati non saranno molti, solo 48 “coraggiosi” che saranno liberi di scegliere se presentarsi in costume adamitico o con qualcosa di più “coprente”. In ogni caso, la sposa spera che le damigelle di nozze scelgano di uscire di casa nude…damigelle avvisate…mezze salvate.
Ovvimante la cerimonia non poteva passare inosservata: sarà trasmessa dall’emittenrte che ha messo in palio il premio (radio The Edge) e dalla televisione TV3’s Sunrise.

LA SUA PAURA? PERDERE IL POSTO DI LAVORO…
La sposa sostiene che lei e Shane hanno la piena approvazione delle loro famiglie e degli amici, e non sono per niente preoccupati. A dire il vero, un cruccio, il futuro sposo, (militare della marina) ce l’ha (e non è quella che pensate ;-) ): ha dichiarato di temere di lasciare il posto di lavoro per il viaggio di nozze, per paura di non trovarlo più al suo ritorno.

Ci chiediamo quale possa essere la colonna sonora di un matrimonio di questo tipo…beh, senz’altro la Canzone del sole di Battisti…se dovesse piovere o fare brutto tempo, senza niente adosso, si ammalerebbero tutti!!!

kiss_lips.jpg

Matrimonio in dialetto, l’ultima “follia”

“E adess v’el disi be’l ciaa’r: da quest mume’nt chi’ sii mari’ e mije’e“
(da questo momento vi dichiaro marito e moglie).

Questa e’ stata la parola chiave del primo matrimonio (civile) in dialetto. E’ stato celebrato ieri, (3 settembre) a Palazzo Cernezzi, sede del Municipio di Como, davanti all’assessore Diego Peverelli, che ha provveduto personalmente a tradurre in comasco gli articoli del Codice civile e le relative formule.

UN VERO MATRIMONIO BILINGUE
I due sposini (lei classe ’55, lui del ’48), legati visceralmente alla loro terra, hanno voluto fare una sorpresa ai loro invitati (si presume tutti “lumbard”) facendo celebrare il rito, oltre che in italiano, anche in dialetto. Proprio come accade per i matrimoni misti, celebrati in due lingue.
Persino il libretto per seguire la cerimonia era redatto nella nostra lingua nazionale e in comasco: della serie, se qualcosa poi dovesse andare “storta”, nessuno potra’ dire di non aver capito bene…

Insomma, un’organizzazione perfetta, che probabilmente verra’ copiata da altri sposi particolarmente legati alla tradizione, sempre che riescano a trovare un sindaco o un assessore che mastichi il dialetto a dovere…

VAN DE SFROOS: IL RE DELLA MUSICA LARIANA
Gia’ immaginiamo quale pota’ essere stata la colonna sonora del matrimonio: sicuramente ha spadronaggiato il repertorio di Davide Van de Sfroos, idolo locale che compone canzoni solamente in dialetto lariano. E’ un personaggio molto apprezzato, con un pubblico che va dai ragazzini agli anziani. Ebbene si’, noi di Matrimusica passiamo con nonchalance dagli ultimi successi di Bob Sinclar alle canzoni popolari. Ma sempre con il nostro stile…
www.matrimusica.it

Matrimonio: Ecco un’idea da copiare per distinguersi …e fare del bene

Ti piacciono cosi tanto gli animali che vorresti renderli protagonisti anche nel giorno più importante della tua vita? Guarda un po’ cosa hanno organizzato Viviana, 33 anni, curatrice darte di Savona, e Davide, florovivaista trentaquattrenne di Borghetto Santo Spirito.

LEVRIERI E BOXER NELLA LISTA DEGLI INVITATI
I due sposini, membri dell´associazione G.A.C.I, dedita al recupero dei levrieri maltrattati, non si sono limitati a mandare le partecipazioni al loro matrimonio ad amici e parenti (tutti amanti degli animali): hanno esteso l’invito alla celebrazione e al rinfresco anche ai loro cani! Si parla di 130 “cristiani” e una sessantina tra levrieri, boxer, greyhound, barboncini, golden-retriever, terranova.

AMICI DEI CANI, MA ANCHE DEI POVERI AFRICANI
La location è la parrocchia di San Martino a Borgio Verezzi (SV), in un giorno non scelto a caso: oggi, 16 agosto, San Rocco, patrono degli amici a quattro zampe.
Dopo la cerimonia, a cui i cani possono assistere a distanza (fuori dalle mura della chiesa), l’allegra comitiva si sposta nel Parco del Marchese a Toirano, dove le volontarie preparano il pranzo di nozze “equo e solidale”: il costo sostenuto per il banchetto viene devoluto dagli sposi alla missione umanitaria “Y-Roll” in Sudan.
Ovviamente, per gli ospiti “canini”, viene riservato un trattamento speciale: hanno a disposizione uno spazio dedicato, con tanto di “doggy bar” e “doggy buffet” (roba da leccarsi i baffi), con giochi per tutti.

E LA MUSICA??
Che canzoni avranno scelto Viviana e Davide per accompagnare il ricevimento? Scommettiamo che le loro preferenze saranno andate a tutto il repertorio di…. Snoop Doggy Dog :-)

Scherzi a parte, complimenti agli sposini per aver fatto pubblicità a una meritevole associazione che tutela i cani, e per aver fatto una donazione alla missione umanitaria in Sudan. Insomma, nel giorno del matrimonio si può anche fare del bene! In fondo, come diceva Giobbe Covatta in uno spot a favore l’AMREF (associazione che si occupa dei bambini in Africa), “Basta poco, e checcevo’?”

Vieni a trovarci sul nostro sito www.matrimusica.it!

Il marito? Lei l’ha trovato facendo un casting di 12.000 uomini!

Rakhi Sawant , bella attrice 31enne di origine indiana, per trovare marito (e anche un po’ di fama…) si è affidata alla TV. Nello specifico, è stata protagonista di un reality show (denominato Rakhi ka Swayamvar) che aveva come scopo quello di aiutare l’intraprendente donzella asiatica a trovare, dopo 26 episodi, l’uomo della sua vita, tra i 12.515 pretendenti.

I ragazzi fanno sul serio
Il fortunato (e a giudicare dalle foto della signorina lo è davvero) prescelto è stato Elesh Parujanwala. Il ragazzo è uno che non perde tempo: si è subito fidanzato ufficialmente con Rakhi, ovviamente davanti alle telecamere (immagino che non se la sia cavata con un anellino della serie…basta il pensiero) e il matrimonio sembra già dietro l’angolo.

I matrimoni combinati sono la regola
Potete immaginare il “polverone” che ha suscitato questo reality show in un Paese dove i matrimoni vengono in gran parte combinati dalle famiglie, e i partner vengono scelti (dai genitori) tramite inserzioni sui giornali (gli annunci sono divisi per caste). Insomma, scegliendosi da sola il marito in diretta Tv, la bella Rakhi ha dato una bella “spallata” alla radicatissima tradizione indiana, dando a molte donne la forza di riappropriarsi della propria vita.

E in italia?
Beh, in Italia c’è Uomini e Donne, che, però, più che un programma di “dating”, è una fabbrica di piccole celebrità che sfruttano il momento di notorietà per fare qualche serata in discoteca. C’è da dire però che è molto seguito, e vi confesso che lo scorso anno una coppia di sposi (di cui forse è il caso di non citare i nomi…) ha scelto la sigla di apertura di Uomini e donne come canzone d’ingresso nel ristorante. L’effetto è stato davvero “dirompente”: sono entrati saltellando tra una valanga di applausi. Certo, una scelta un “filino” controcorrente, ma vi assicuro che è stato molto divertente.
Per avere quache “dritta” su come organizziamo il momento cruciale dell’arrivo degli sposi, fai un salto sul nostro sito.
Noi, comunque, al programma della De Filippi preferiamo la parodia di Zelig: